Newsletter

Si impone pertanto uno sforzo riformista non più rinviabile. Un piano che si rispetti, che abbia la capacità di produrre effetti consistenti sull'economia reale e sia allo stesso tempo possibile da realizzare, dovrebbe quotare per il nostro Paese non meno di 170 miliardi. Una prospettiva, questa, che ci vede
d'accordo se consideriamo che l'Italia è il primo Paese d'Europa in termini di economia circolare come emerge chiaramente dal rapporto Symbola presentato come ogni anno a Treia dal presidente Ermete Realacci. Quello che il Manifesto si propone è costruire e consegnare ai nostri figli un mondo
più sicuro, civile e gentile.

 

Instagram
condividi su
CONTINUA A LEGGERE
Ridurre i divari e riattivare l'ascensore sociale - Vincenzo Boccia | Industria Felix

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti